A MUSO DURO E CUORE APERTO

banner-facebook1

Bergamo, 14 e 21 Gennaio 2017

A MUSO DURO E CUORE APERTO

Sono passati vent’anni da quando una prima generazione di ostinati/e ribelli ha rivendicato il proprio diritto ad “avere spazio”: da lì sono stati anni sempre più densi, carichi di gioia e carichi di dolore, pieni in tutti i sensi, di vittorie strappate coi denti e di sconfitte subite ma sempre mai accettate.
Il c.s.a. Pacì Paciana per tutti questi anni è stato un fuoco che ha bruciato e continua a bruciare – a volte più a volte meno – sempre cercando, come dice la scritta sul muro, di produrre energia. Cercando di essere una possibilità alternativa del mondo, possibilità che vuole andare oltre il semplice ideale e farsi pratica, modo di vivere, diversa cultura del sociale e del politico.
Una volta si poteva parlare di laboratorio, di cantiere, di sperimentazione. Ora i tempi sono cambiati, i tempi hanno preso velocità, noi siamo cambiati ma siamo rimasti uguali.
Rimasti uguali perché non esci indenne dalla pratica dell’autogestione collettiva, da una storia che rimane scolpita su tutti i muri che ti circondano e ti osservano mentre vivi uno spazio che è stato liberato da una generazione precedente, che ha una sua storia, assolutamente indelebile, diventata poi anche tua.

Questo ti rimane dentro, poi cambi.
Cambi perché qualcosa non funziona più e devi avere l’onestà e la sincerità dei rivoluzionari per ammetterlo. Qualcosa ha messo in crisi la possibilità del nostro agire la realtà, il nostro sistema rischia di funzionare solo per noi, solo a patto di tenerlo in piedi in circoli umani ristretti.
Lo diciamo subito, la colpa è un concetto che non ci interessa, non mettiamo a processo le nostre azioni, la nostra progettualità, le nostre scelte.
Però, con gli occhi spalancati, le orecchie tese e il cuore aperto: le cose devono cambiare.
Abbiamo avvertito forte il bisogno di aprire il “nostro” spazio, di aprire la nostra rete di relazioni, di scommettere sulla contaminazione, sul possibile.

Negli ultimi mesi, tutti lo avete visto e avete chiesto, “Perché il Pacì è chiuso?”

È stata una decisione forte, molto conflittuale, provocatoria e per certi versi folle. Il Pacì aveva bisogno di una scossa, aveva bisogno di rimettersi in gioco, di darsi modo di ragionare, di elaborare la propria condizione di spazio sociale che vive da vent’anni e che da vent’anni agisce la realtà che lo circonda. Aveva bisogno di aprirsi in maniera pubblica, chiara, rivendicando la propria consapevolezza di risorsa inestimabile della collettività tutta. Rivendicando la presa di coscienza sulla crisi che attraversa il movimento intero e soprattutto rivendicandosi la volontà di cambiare questo stato di cose, tornare ad essere protagonisti delle proprie vite.

Il Pacì quindi torna, riapre i battenti per il ventesimo anno di fila, lo fa attraverso due giorni in cui si racconta e si rimette in gioco, in cui chiunque potrà entrare e scoprire cos’è stato in questi anni, aggiungere il suo piccolo frammento e determinare cosa sarà in quelli futuri.

Perché nonostante tutto noi crediamo ancora che cambiare un mondo che non ci piace sia possibile, che ogni persona abbia il diritto di esercitare la propria libertà e determinare la propria esistenza.

Perché siamo rimasti rivoluzionari e continuiamo ostinatamente a seguire i nostri sogni.

Assemblea del C.S.A. Pacì Paciana.

________________________________________________
PROGRAMMA DELLE GIORNATE DEL 14 e 21 GENNAIO 2017

 14 Gennaio 2017, dalle ore 14.00
LA NUOVA APERTURA
Il c.s.a. Pacì Paciana si apre alla città raccontandosi e mettendosi a disposizione per rispondere a domande, ricevere spunti e approfondire riflessioni con chiunque sia interessato.

Passa dalle 14.00 in poi per scoprire che cosa è stato il Pacì in questi anni e che cosa potrebbe diventare, contribuisci alla crescita di questo spazio che ha raggiunto 20 anni di storia.

A Seguire durante la serata JAM SESSION aperta a tutti e OPEN DJ SET (console a disposizione per mettere un po’ di musica)

21 Gennaio 2017, dalle ore 14.00
ASSEMBLEA COLLETTIVA
L’assemblea del Pacì Paciana accoglie suggestioni, iniziative, proposte e collaborazioni per continuare a crescere dopo i primi vent’anni ed essere ancora alternativa. Durante l’assemblea APERTA potremo discutere di come sarà il Pacì nei prossimi anni.

A Seguire durante la serata JAM SESSION aperta a tutti e OPEN DJ SET (console a disposizione per mettere un po’ di musica)

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

    Lascia un commento